Ricetta d'autore: la "Foresta Nera" di Massimo Alverà

Apr 19 2018

Ricetta d’autore: la “Foresta Nera” di Massimo Alverà

Si avvicina la stagione delle ciliegie, irresistibili frutti dolci e croccanti.
Quando si inizia a mangiarle è proprio vero… una tira l’altra, e non ci si ferma più!

Le ciliegie sono utilizzate anche in cucina per preparare tanti piatti sia dolci che salati e noi abbiamo pensato di proporvi la ricetta della “Foresta Nera” nella versione del nostro pasticcere Massimo Alverà, pubblicata sulla rivista “Il Pasticcere” di Italian Gourmet.

La ricetta originale della Torta di ciliegie della Foresta Nera prevede vari strati di Pan di spagna al cacao imbevuti di liquore alla ciliegia (kirsch) ricoperti di panna montata e ciliegie, con una decorazione di scaglie di cioccolato fondente e ciliegie candite.

E’ un dolce nato nella vicina Germania ma che anche in Italia è diventato tipico della cucina di montagna, spesso con l’utilizzo di amarene al posto delle ciliegie.

Massimo ne ha creata una golosissima versione personalizzata, ricetta con la quale realizza anche i suoi mignon.

La base è una pasta frolla al cacao con uno strato di cremoso al cioccolato al latte, un pan di spagna al cacao con inserto di amarena e una mousse leggera al mascarpone. Il tutto ricoperto da una glassa all’amarena.

Volete provare a realizzare questo dolce d’autore? Ecco qui il PDF con la ricetta.

Vi consigliamo comunque di passare alla Pasticceria Alverà, aperta tutto l’anno a Cortina d’Ampezzo, per gustarlo direttamente nel locale, magari con un buon cappuccino, o di portare a casa un goloso cabaret di mignon.

Curiosità

Pare che la prima ricetta stampata di questa torta risalga al 1930 e che il nome di  Torta della Foresta Nera sia stato attribuito per il fatto che in questa regione della Germania si trovano tantissimi alberi di ciliegie che sono un ingrediente fondamentale della ricetta originale.


Sono molte le ricette della Torta Foresta Nera che si possono trovare online e che si avvicinano all’originale ma qui abbiamo scelto per voi la ricetta di Sonia Peronaci, semplice e spiegata bene in tutti i passaggi.

Certo, ci vuole un po’ di tempo per realizzarla, ma se volete stupire e deliziare i vostri ospiti, vedrete che ne sarà valsa la pena!

Condividi