A Cortina d'Ampezzo una nuova Stella Michelin per il SanBrite

Nov 26 2020

A Cortina d’Ampezzo una nuova Stella Michelin per il SanBrite

Una bella notizia che riempie di soddisfazione e orgoglio. E in un periodo così buio per la ristorazione è proprio quello che ci vuole!

A distanza di soli 3 anni dall’apertura del nuovo Ristorante, il 25 novembre 2020 per Riccardo e Ludovica arriva il meritato riconoscimento della Stella Michelin per il loro SanBrite.

Così il giovane Riccardo Gaspari entra nel gruppo dei 26 Chef italiani premiati con la loro prima Stella per la Guida Michelin edizione 2021, l’unico della provincia di Belluno e tra gli unici tre del Veneto (gli altri due sono in provincia di Verona).

Una stella per una cucina di grande qualità che merita una tappa

Due posate rosse per il ristorante confortevole, tra gli indirizzi più piacevoli consigliati dagli esperti

Il punto di vista della Guida Michelin:

“Sanbrite: malga sana. Il nome introduce alla qualità di questo intimo e caldo ristorante che offre l’opportunità di assaggiare una cucina personalizzata. La maggior parte degli ingredienti si pregiano, infatti, di essere prodotti nella azienda di famiglia (..)”
“Il locale è validamente gestito da una giovane coppia: lui ai fornelli a dar vita a prelibatezze gastronomiche, lei – in sala – ad occuparsi dei clienti con competenza e con quella proverbiale simpatia propria alla sua città d’origine, Bologna.”

Le specialità da non perdere portano nel piatto il gusto, i profumi e i colori del bosco e della natura nella quale è immerso il Ristorante:

  • Lumache alle erbe
  • Spaghetti al pino mugo
  • Gelato al latte e bacche di larice

La nuova Guida Michelin 2021 dal 25 novembre è scaricabile gratuitamente dalla app Michelin Ristoranti e dal 26 novembre è invece acquistabile in versione cartacea.

La storia che ha portato a questo successo ha radici profonde nel territorio e nella famiglia.

La stalla, gestita dalla famiglia Gaspari, è stata per Riccardo un esempio e scuola di vita fin da bambino. Un lavoro fatto di fatica e sacrifici ma anche di tante gratificazioni. “E’ per questo che nella mia cucina cerco di valorizzare il lavoro della mia famiglia e con essa celebrare la mia terra”.

Il segreto dei suoi piatti è anche questo, l’essere creati attorno a un prodotto e un sapore unico e genuino che Riccardo sa riconoscere e valorizzare, come quello del latte appena munto, di una capra al pascolo, degli aghi di pino, delle erbe spontanee e di quelle dell’orto. Così ogni boccone regala una sensazione che ti fa davvero sentire in montagna.

La moglie Ludovica è stata per Riccardo uno stimolo importante nella crescita professionale e anche nel portare il percorso verso l’innovazione. Suo il merito di aver saputo creare nel Ristorante una piacevole atmosfera “alpine chic” in un connubio tra antico, tradizionale e moderno. La cura del cliente e l’attenzione per i singoli dettagli è la giusta cornice che contribuisce a rendere ogni piatto un quadro oltre che un’esperienza di gusto.

Credito fotografico © Stefania Giorgi

Ristorante SanBrite
+39 0436 863882
Condividi