Nuova gestione al Ristorante Ospitale

Feb 09 2018

Nuova gestione al Ristorante Ospitale

E’ iniziata giovedì 8 febbraio 2018 la nuova gestione del Ristorante Rifugio Ospitale a Cortina d’Ampezzo.

E la storia continua!

Ristorante Ospitale antica OsteriaSi tratta infatti di uno dei locali storici d’Europa e la più antica Osteria del Sudtirolo, nata da una struttura esistente già prima del 1226 come ospizio per i viandanti, e da qui il nome Ospitale. La data invece si riferisce all’anno di consacrazione dell’adiacente chiesetta, dedicata a San Nicolò.

Gli immobili sono di proprietà delle Regole d’Ampezzo e per questo la gestione del Rifugio è sempre stata affidata a Regolieri. L’ultima, durata 26 anni e cessata nell’ottobre 2017, è stata quella della famiglia Alverà: Mamma Ida e i figli Renzo, Paolo, Aldo, Sandra, Alberto e Claudio.

In occasione di questa scadenza le Regole hanno emesso un bando per la gestione che però è andato deserto, tanto da mettere a rischio la prosecuzione della storica attività. Fortunatamente, a dicembre è arrivata un’offerta che ha permesso alla Regola Alta di Lareto di aggirare gli ostacoli ed affidare la conduzione del locale a Marco Verzi, già gestore per diversi anni del Rifugio Tondi di Faloria assieme alla sua famiglia, e da un paio d’anni del Ristorante Crignes, ora chiuso.

La famiglia Verzi ha una storica esperienza nella gestione di alberghi e ristoranti, ma soprattutto Marco conosce bene le difficoltà da affrontare nel portare avanti un’attività in quota.

Il Ristorante Rifugio Ospitale si trova infatti a 12 chilometri dal centro di Cortina d’Ampezzo, sulla strada statale 51 d’Alemagna che porta a Dobbiaco, a 1495m. d’altitudine. E’ completamente immerso nella natura ed è anche un ideale punto di ristoro per gli escursionisti che qui possono arrivare a piedi, in mountain bike o con gli sci di fondo, grazie al tracciato ricavato dalla ex ferrovia, parte della Lunga Via delle Dolomiti.

L’edificio è stato completamente rinnovato nel 2011/2012 e dispone anche di 7 camere.

Il ristorante è composto da tre sale molto calde ed accoglienti, arredate con cura in stile tipico di montagna, in un ambiente esclusivo dove ancora si può respirare la storia del luogo.

Nel nuovo menù si ritrovano le specialità della famiglia Verzi arricchite da ricette originali , che rinnovano i sapori della cucina tipica ampezzana, come i Casunziei, i Tagliolini al Ragù di Cervo, gli Spatzle. Particolare attenzione nella proposta dei dolci, e poi… è tutto rigorosamente fatto in casa.

Non resta che prenotare per un pranzo o una cena in stile dolomitico.

Tel. 0436 2397

VAI ALLA SCHEDA

Condividi